STORIA DEL QUARTIERE UMBERTINO: DALLE CASE OPERAIE AI PALAZZI LIBERTY
Annalisa Coviello - Valeria Scandellari

STORIA DEL QUARTIERE UMBERTINO:
DALLE CASE OPERAIE AI PALAZZI LIBERTY
Dal progetto alla costruzione. La vita nel quartiere.
Piazza Brin e la nascita del Liberty
2010, pag. 256, f.to 16,5 x 23
ill. con foto d’epoca e attuali, e documenti
ISBN: 9788863820201
Prezzo euro 23,00

La storia del quartiere operaio "Umberto I" a La Spezia comincia con la costruzione dell'Arsenale, nella seconda metà dell’Ottocento.
A più di 100 anni dalla nascita del quartiere, ne ripercorriamo le tappe, dalla progettazione alla costruzione, dall'assegnazione degli alloggi alla vita dei primi abitanti del quartiere. La loro è la vita degli operai di una "fabbrica-caserma", prima soldati, poi "ottonai", "armaroli" o "maestri d'ascia".

È in Piazza Brin, cuore del quartiere, che nasce il Liberty spezzino, dove a fianco alle case operaie, si trovano «edifici dipinti e graffiti e portoni intarsiati o decorati». Qui sorge l'edificio più rappresentativo: Palazzo Maggiani, la «cui prepotente plasticità è sottolineata dalla ricchezza degli elementi scultorei» che danno vita ad una facciata particolarmente vivace in un tripudio Liberty.


La questione dei quartieri operaiGli slumIl quartiere "Umberto I"Dal quartiere umbertino al LibertyI palazzi Bianchi

Indice del libro:

Nota dell’Editore pag. 5

• Una nuova città per l’Arsenale di Annalisa Coviello

Premessa di Annalisa Coviello 11

I lavoratori al cantiere dell’Arsenale di Annalisa Coviello 13

Il progetto Saint-Bon di Annalisa Coviello 18

Quel 2 agosto 1884 di Annalisa Coviello 19

• I quartieri operai italiani ed europei di Annalisa Coviello e Valeria Scandellari

La questione dei quartieri operai di Annalisa Coviello 27

I socialisti utopisti e il problema degli alloggi operai: Owen e Fourier di Annalisa Coviello 31

Il socialismo scientifico di Marx e Engels: le condizioni di vita del proletariato di Annalisa Coviello 35

I primi quartieri operai inglesi e tedeschi di Annalisa Coviello 43

I villaggi operai italiani 47

• San Leucio di Annalisa Coviello 47
• Larderello di Annalisa Coviello 49
• Il villaggio operaio “Leumann” di Valeria Scandellari 51
• Il villaggio industriale “Crespi” di Valeria Scandellari 54
• Il quartiere operaio di Schio di Valeria Scandellari 58
• Il villaggio “Vaccari” di Ponzano Belaso di Valeria Scandellari 60

• Il Nuovo Quartiere Operaio Umberto I di Annalisa Coviello

Dal progetto alla Convenzione tra Municipio e Marina di Annalisa Coviello 67

L’appalto e l’inizio dei lavori di Annalisa Coviello 79

Le maestranze al lavoro nel quartiere di Annalisa Coviello 87

«Quei palazzi color albicocca, pesca, fragola e pistacchio» e altre polemiche di Annalisa Coviello 89

L’assegnazione degli alloggi di Annalisa Coviello 95

La situazione sanitari a di Annalisa Coviello 99

Chi erano gli “arsenalotti” di fine Ottocento di Annalisa Coviello 103

La vita dei primi abitanti del quartiere di Annalisa Coviello 123

• Piazza Brin e la nascita del Liberty nel contesto del quartiere umbertino di Valeria Scandellari

Premessa di Valeria Scandellari 137

La piazza Brin e il quartiere umbertino di Valeria Scandellari 145

Il quartiere “Umberto I” di Valeria Scandellari 147

I presupposti del Liberty spezzino di Valeria Scandellari 165

La svolta urbanistica dell’Italia umbertina tra nuovi e complessi problemi di Valeria Scandellari 169

La nascita del Liberty nel cuore del quartiere umbertino di Valeria Scandellari

• Palazzi Palladini-Sabatini (1898-1900) di Valeria Scandellari 173
• I Palazzi Bertonati di Valeria Scandellari 177
• La Piazza Brin e la poetica del mattone di Valeria Scandellari 178
• La Chiesa di Nostra Signora della Salute di Valeria Scandellari 183
• Il Liberty pittorico di Valeria Scandellari 185
• Un edificio di Via Lamarmora di Valeria Scandellari 187

Dal quartiere umbertino al Liberty di Valeria Scandellari

• Palazzo Maggiani di Valeria Scandellari 189
• Palazzo Fumagalli Federici di Valeria Scandellari 197
• Casa Maggiani di Valeria Scandellari 202
• Villa Nespolo-Layolo di Valeria Scandellari 205
• Palazzo Vacchelli-Ricci di Valeria Scandellari 208
• Palazzi Domenichini e Malatesta di Valeria Scandellari 209
• Chiesa della Madonna della Neve di Valeria Scandellari 213
• Hotel Terminus di Valeria Scandellari 217
• Albergo Gaetano di Valeria Scandellari 223
• Chiesa Evangelica di Via Milano di Valeria Scandellari 227
• I tre palazzi del signor Bianchi e l’evoluzione del liberty spezzino di Valeria Scandellari 233

Conclusioni di Valeria Scandellari 245

Bibliografia 248

Annalisa Coviello (La Spezia) è giornalista e autrice di saggi.
Dopo la laurea in Filosofia all'Università degli Studi di Pisa, esordisce nel 1988 con la redazione spezzina de La Nazione con cui collabora dall’‘88 al ‘90, anno in cui vince una borsa di studio presso la Scuola di giornalismo Gino Palumbo della Rcs-Corriere della Sera, ed inizia così a lavorare presso le testate Rizzoli.
Dal ‘91 al ‘93 è assunta come praticante presso la redazione del settimanale Visto (Rcs-Rizzoli Periodici), testata con cui continua a collaborare in qualità di giornalista professionista dal ‘93 al ‘97.
Dal settembre ‘97 è giornalista professionista free lance ed affianca alla collaborazione col gruppo editoriale Rcs quella con numerose case editrici.
Ha pubblicato con Leo S. Olschki Editore, con la Edis di Bologna, la VNU - Business Publications Italia, con Edition De Vecchi SA, Paris.
Per i settimanali della RCS Periodici si è occupata, fra l'altro, di salute e alimentazione.
Con le Edizioni Giacché ha pubblicato:
Farinata & baccalà. Ricette tradizionali spezzine senza glutine, per grandi e piccini (2007)
• 1928: Dalla Spezia al PoloNord - A bordo della nave appoggio "Città di Milano", sulla traccia di un diario inedito della spedizione Nobile (2008)
• Anch’io ho votato Repubblica - Le donne spezzine e la conquista del voto. Storia, immagini e testimonianze di un’epoca, (con Anna Valle, 2008).
• Storia del quartiere umbertino: dalle case operaie ai palazzi liberty, (con Valeria Scandellari, 2010).

Valeria Scandellari Bertoni (La Spezia) è laureata in architettura all’Università degli Studi di Genova. 
Ha insegnato per anni nella scuola media inferiore e superiore ed è stata successivamente assistente dell’arch. Piero Degl’Innocenti presso la Facoltà di Architettura di Firenze. 
È stata per molti anni membro della Commissione Edilizia del Comune della Spezia. 
Sul Liberty ha pubblicato l’articolo: Quante bellezze nascoste in quel vecchio palazzo, in «La Spezia oggi» (CCIAA La Spezia,1987); i volumi Il carattere del Liberty nell’Architettura Spezzina del Novecento, (Centro Studi Val di Vara, 1989) e Il Liberty nella Provincia della Spezia, (Regione Liguria, 2000).
Nel 2009 ha fondato l’Associazione Nazionale Difesa Edifici Liberty (A.N.D.E.L.), di cui è Presidente.

La Spezia nel Quattrocento Le scalinate storiche della Spezia Per le antiche mulattiere della Spezia Dentro i palazzi spezzini, tra Belle epoque e Liberty Un diario inedito della grande guerra. Carso 1916-1917
Quanto sei bella, Spezia! Scrittori, viaggiatori e turisti. Duemila anni nel golfo E chi se la ricorda... Speza? Garibaldi fu ferito. Una storia di malasanità alla fortezza del Varignano Una base navale americana nel Golfo di Spezia (1848-1870) 1928: dalla Spezia al Polo Nord
Catalogo Edizioni Giacché