FARINATA & BACCALÀ
Ricette tradizionali spezzine senza glutine, per grandi e piccini

di Annalisa Coviello

2007, 144 pagine, f.to120 x 220
Prezzo euro 10,00
ISBN 978-88-86999-83-0


Il libro che riscopre la cucina della tradizione: i segreti della preparazione, le curiosità e le leggende legate ai piatti di una volta.
Tutte le ricette proposte sono senza glutine, scelta che, assieme all'utilizzo di ingredienti semplici e naturali, rende ogni piatto adatto a chi ama la tradizione, ma anche a chi è celiaco o soffre di intolleranze alimentari.

Chi ha inventato la farinata, gli antichi romani o i liguri?
È vero che il preboggión nasce dalla questua dei crociati al seguito di Goffredo di Buglione, che chiedevano ai contadini qualcosa da mangiare “pro Buglione”?
Lo sapevate che il castagno era talmente importante per l'alimentazione che nell’ Editto di Rotari, emesso dal re longobardo nel 643, erano previste severe pene pecuniarie per chi avesse abbattuto, senza autorizzazione, anche un solo albero?
E ancora: sapete perché la polenta cuoce meglio nel paiolo di rame?
E qual è la differenza tra i dolci cotti nel tegame d'acciaio, nelle terrine e sulla carta da forno?

Dalla sapiente e saporita cucina delle nostre nonne provengono le ricette di questo libro; piatti tradizionali appetitosi e vari, dalla farinata, al pesto, alle cozze ripiene, al castagnaccio, buoni per tutti i gusti e per tutte le età e con una particolare attenzione alla salute. La caratteristica comune a tutto il ricettario, infatti, è l'assenza di glutine e quindi degli alimenti che lo contengano e dei loro derivati. Scelta che, assieme al recupero di ingredienti semplici e naturali, rende ogni piatto adatto a chi ama la tradizione, ma anche a chi è celiaco o soffre di intolleranze alimentari.
Sono ricette antiche, di cui l'autrice svela le origini, le curiosità e i legami con il territorio, ma anche i segreti della preparazione e della cottura dei cibi. Piatti scelti per piacere a grandi e piccini (la celiachia si manifesta spesso durante l'infanzia) con le necessarie avvertenze a chi cucina e con l'aggiunta di qualche piccolo trucco per preparare legumi, verdure e frutta in modo da renderli appetibili a tutti, anche ai bambini più "difficili".
Il libro, nato dall'esigenza di parlare di celiachia e di alimentazione anche ai più piccoli, si chiude con i suggerimenti delle maestre della scuola comunale dell'infanzia "Arcobaleno" che, con l'aiuto di una favola insegnano, giocando, che cos'è la celiachia. Per non far sentire "diversi" i bambini con questo problema, ma anche per imparare a conoscere gli alimenti e a nutrirsi tutti in modo consapevole.

Le ricette del libro:

Farinata
Panizza/ Panissa
Polenta di castagne
Pattona
Focaccia di mais
Gatto di patate
Sgabei
Minestrone con riso
Minestra di ceci, fagioli e mais
Riso con le acciughe
Risotto con le ortiche
Risotto con gli asparagi
Riso con verdure e pesto
Pesto
Riso con fave e calamari
Maltagliati di castagne e mais
Risotto ai mirtilli
Spaghettini di riso con calamaretti e pesto di rucola
“Polenta e coi” (Polenta con i cavoli)
Polenta fritta
Polenta “incatenata”
Frittata di borragine
Frittata di bianchetti
Lombata di maiale in salsa di castagne (ricetta medievale)
Muscoli ripieni (cozze ripiene)
Stoccafisso con patate
Baccalà alla spezzina
Polpi alla marinara
Tortiera di acciughe di Monterosso
Palamita alla marinara
Castagnaccio
Frittelle di farina di castagne
Mele caramellate
Frolline di riso e mais
Crêpes di farina di castagne alla marmellata di mirtilli
Torta di castagne e cioccolato
Semifreddo ai pinoli
Torta al cioccolato
Annalisa Coviello (La Spezia) è giornalista e autrice di saggi.
Dopo la laurea in Filosofia all'Università degli Studi di Pisa, esordisce nel 1988 con la redazione spezzina de La Nazione con cui collabora dall’‘88 al ‘90, anno in cui vince una borsa di studio presso la Scuola di giornalismo Gino Palumbo della Rcs-Corriere della Sera, ed inizia così a lavorare presso le testate Rizzoli.
Dal ‘91 al ‘93 è assunta come praticante presso la redazione del settimanale Visto (Rcs-Rizzoli Periodici), testata con cui continua a collaborare in qualità di giornalista professionista dal ‘93 al ‘97.
Dal settembre ‘97 è giornalista professionista free lance ed affianca alla collaborazione col gruppo editoriale Rcs quella con numerose case editrici.
Ha pubblicato con Leo S. Olschki Editore, con la Edis di Bologna, la VNU - Business Publications Italia, con Edition De Vecchi SA, Paris.
Per i settimanali della RCS Periodici si è occupata, fra l'altro, di salute e alimentazione.
Con le Edizioni Giacché ha pubblicato:
• 1928: Dalla Spezia al PoloNord - A bordo della nave appoggio "Città di Milano", sulla traccia di un diario inedito della spedizione Nobile (2008)
• Anch’io ho votato Repubblica - Le donne spezzine e la conquista del voto. Storia, immagini e testimonianze di un’epoca, (con Anna Valle, 2008).
• Storia del quartiere umbertino: dalle case operaie ai palazzi liberty, (con Valeria Scandellari, 2010).
Recensioni:

Maria Vittoria Dalla Cia su La cucina italiana
Libri in vetrina




Patrizia Violi su Insieme
Piatto unico con sorriso. Come cambiare il suo menu




Francesca Morelli su Oggi
Tre ricette per chi non può mangiare i cereali proibiti






Michela Crippa su Donna e Mamma
Biscotti "educativi"




Bruno Gambacorta su Eat Parade - TG RAI 2
Libri consigliati, 6-1-2008

... parliamo ancora di cucina:

Catalogo
Edizioni Giacché